Translate

domenica 12 maggio 2013

Diabete: la responsabilità sociale dell'esplosione di questa vera e propria epidemia.

Il simbolo del Diabete
Quasi 300 milioni di persone nel mondo sono affette da Diabete.

Nel 1985 erano 30 milioni; le cause che negli ultimi 50 anni hanno determinato l'esplosione di questa malattia devono essere "identificate" e fermate al più presto!
Per il 90% si tratta di Diabete di tipo 2 o Diabete Mellito (D2), una forma che compare in età adulta, a differenza dal Diabete di tipo 1 (D1) che affligge la popolazione giovanile fin dall'età pediatrica. Le due forme di Diabete si equivalgono nella manifestazione dei valori di Glicemia (livelli di glucosio nel sangue) superiori ai limiti ma si differenziano per le modalità con cui questo sintomo si genera. Il D1 deve la sua genesi alla distruzione delle Cellule di Langerhans del Pancreas endocrino, le cellule che producono l'Insulina (l'ormone che permette l'assorbimento del Glucosio da parte delle cellule del corpo); normalmente ciò accade per un processo di autodistruzione che il nostro organismo mette in atto, facendo del D1 una malattia autoimmune; il D2 invece si manifesta a seguito di una sorta di resistenza che si instaura nei confronti dell'Insulina, con il risultato che questa non riesce più, o riesce meno, ad esercitare la sua azione a livello cellulare nel promuovere l'assorbimento del Glucosio. La differenza quindi sta nel fatto che nel D1 non c'è Insulina perché non viene prodotta, nel D2 l'Insulina c'è ma non riesce a svolgere la sua attività.
Oggi la manifestazione del Diabete in età pediatrica si presenta sempre più come di tipo 2 perchè questo tipo di Diabete è sempre associato come disfunzione metabolica legata all'Obesità. 

Il numero dei bambini obesi è in straordinario incremento anche in Italia e credo che in questo campo stiamo acquisendo qualche primato: le stime del Ministero della Salute sono che in Italia i bambini tra i 6 e gli 11 anni con problemi di eccesso ponderale siano ben 1,1 milioni. Il 12% dei bambini risulta infatti obeso, mentre il 24% è in sovrappeso; più di un bambino su tre ha un peso superiore a quello che dovrebbe avere per la sua età. Questo comporta il fatto che stiamo preparando una generazione di futuri Diabetici che avranno a che fare, oltre che con tutti i problemi legati alle modalità con cui si devono gestire i livelli di Glucosio nel sangue, anche e soprattutto per le conseguenze che i livelli alti di Glucosio nel sangue prima o poi portano con sé, tra cui malattie cardiache, ictus, retinopatia diabetica, insufficienza renale che può richiedere dialisi e scarsa circolazione sanguigna negli arti che può portare ad amputazioni. Tutto ciò porta grande sofferenza e disagio a chi ne è affetto ma occorre anche pensare ai costi della sanità legati alle conseguenze del Diabete sopra elencate, perchè sono tutti eventi importanti che hanno costi elevati di gestione da parte del sistema sanitario e dell'assistenza pubbliche. Il rischio è che i costi siano così elevati che non si riesca più a garantire a tutti un'assistenza pubblica tale da gestire adeguatamente ognuna delle conseguenze del Diabete. Per portare un esempio, negli Stati Uniti il costo annuo del Diabete supera i 130 miliardi di dollari.
E' ormai un dato di fatto che l'alimentazione gioca un ruolo primario nello scatenamento del Diabete: ma, mi domando, se si conosce la causa, perchè non si riesce a porvi rimedio?
Ho una risposta nel cassetto che, come al solito, ci coinvolge in un lavoro di consapevolezza e di una presa di posizione che normalmente non siamo in grado di mettere in pratica, sia come genitori soprattutto, come educatori in secondo luogo ma anche come gestori di una società che soffre di troppo pressapochismo; l'industria alimentare ha le sue colpe da scontare ma nessuno riesce o (meglio) vuole fermare la disastrosa valanga mediatica che permette alla pubblicità di invaderci quando viviamo inconsapevolmente davanti ai messaggeri mediatici come TV, radio, giornali, riviste, ecc. Nessuno ferma le comunicazioni "delittuose" che vengono passate da questi mezzi di comunicazione e che mettono a rischio la salute della popolazione. Persino alcune riviste, spesso allegate periodicamente ad altre, riviste che si presentano come dispensatrici di argomenti di salute e benessere, facendo credere che questo sia l'obiettivo, vendono pagine pubblicitarie a Coca Cola che cerca di convincerci che questa bevanda fa bene anche a tavola. 
La Coca Cola è una delle responsabili dell'epidemia diabetica che sta colpendo il mondo, con al primo posto l'America, per i milioni di tonnellate di zucchero raffinato (carboidrato semplice e puro) che scioglie nella sua benvanda "vincente". Ho conosciuto persone americane che non sono in grado di vivere senza una bottiglia o una lattina di Coca Cola in mano, hanno una dipendenza maniacale o forse biochimica a questa bevanda che li porterà prima o poi in ospedale con problemi di peso, cardiaci e diabetici. Ovviamente non sto dicendo che la Coca Cola sia l'unica responsabile, perchè anche ognuno di noi è responsabile di decidere liberamente come e cosa mangiare e bere, ma occorre un ulteriore aiuto affinché qualcun altro si renda garante che non si possa fare pubblicità a ciò che è dannoso alla salute o che non si pubblicizzi in modo che il suo uso possa diventare dannoso, come il bere la Coca Cola durante i pasti.
Ma non fermiamoci qua, nel prossimo articolo parlerò molto più in profondità del rapporto fra Diabete e Alimentazione, prendendo spunto dai contenuti di "The Cina Study" il bestseller di Colin Campbell che contiene verità dimostrate in grado di sconvolgere le abitudini e la salute della popolazione "occidentale" se solo fosse portato a conoscenza di tutti.



Letture consigliate


The China Study - Colin e Thomas Campbell The China Study
Lo studio più completo sull'alimentazione mai condotto finora - Sorprendenti implicazioni per la dieta, la perdita di peso e la salute a lungo termine
T. Colin Campbell, Thomas M. Campbell

Compralo su il Giardino dei Libri

The China Study - eBook - Colin e Thomas Campbell The China Study (eBook)
Lo studio più completo sull'alimentazione mai condotto finora
T. Colin Campbell, Thomas M. Campbell

Compralo su il Giardino dei Libri

The China Study - Videocorso Formativo in DVD T. Colin Campbell The China Study DVD - Videocorso Formativo
Il più importante e completo studio su alimentazione e salute
T. Colin Campbell

Compralo su il Giardino dei Libri

The China Study - Le Ricette Leanna Campbell The China Study - Le Ricette
Per un'alimentazione sana e naturale
Leanna Campbell

Compralo su il Giardino dei Libri

Guarire il Diabete in Tre Settimane Guarire il Diabete in Tre Settimane
Il più efficace programma al mondo che guarisce il diabete senza farmaci e insulina
Matt Traverso, Robert Young

Compralo su il Giardino dei Libri