Translate

giovedì 14 luglio 2016

I POTERI CURATIVI DELL'OLIO DI NEEM

Come promesso nel mio articolo precedente " OLIO DI NEEM: in un unico prodotto una vera farmacia" eccomi a trattare un argomento più atteso: a cosa può servire l'Olio di Neem?
Per secoli gli indiani sono ricorsi alla pianta del Neem per curare dolore, febbre e infezioni. All'inizio di ogni anno molti indù ne mangiano qualche foglia. Inoltre s puliscono i denti con i suoi rametti, curano i disturbi della pelle con il succo ricavato dalle foglie e ne bevono l'infuso come tonico.
In circa 60 anni di studi ( e ne esiste una cospicua bibliografia) è stato analizzato a fondo l'intero campo d'azione del Neem (per singole parti dell'albero o miscele di esse); la lista è davvero lunga e si stenta quasi a credere che così tanti benefici si possano concentrare in una sola pianta:
analgesico, antipiretico, anti-malarico, antiinfiammatorio, anti-tumorale, anti-reumatico, diuretico, ipoglicemico, (effetto antidiabetico), antiacido gastrico, riequilibrante del sistema nervoso centrale, spermicida, anti-HIV, antidiarroico, ipotensivo, purificante, disintossicante, antiossidante (anti radicali liberi), purgativo, epatoprotettore, antiemorroidale, anti-lebbra, anti-venefico, anti-pruriginoso, antibatterico (Gram+ e Gram-).
Il Neem tratta i sintomi della Psoriasi con tanto successo che alcune persone affermano di esserne guarite; ovviamente trattare i sintomi non significa "guarigione" ma solo evitarne i fastidiosi effetti, potendo così condurre una vita libera dai sintomi di questa patologia.
Per la Psoriasi/Eczema il Neem è particolarmente efficace perchè idrata e protegge la pelle mentre lavora per guarire l'irritazione, la desquamazione, le lesioni.
Si consiglia in questo caso di lavarsi inizialmente con Sapone al Neem o Shampoo al Neem se la pelle è molto delicata in modo da eliminare batteri e cellule morte; successivamente si massaggia giornalmente, la parte colpita, con l'Olio di Neem fino a completo assorbimento.
Usato come shampoo il Neem è anche un ottimo rimedio per i pidocchi.
E' un ottimo pesticida naturale utilizzabile contro un gran numero di parassiti. In India i passeri aggiungono foglie di Neem ai loro nidi per evitare infestazioni da parassiti: il loro è istinto e capacità di fare dell'esperienza una lezione.
L'Olio di Neem contiene molecole in grado di sostenere l'idratazione, la rigenerazione e ristrutturazione, divenendo così un efficace prodotto per le più comuni affezioni dermatologiche.
Anche i problemi delle gengive possono essere alleviati grazie all'attività antinfiammatoria dovuta alla presenza di agenti inibitori delle prostaglandine; l'Olio risolve molte affezioni del peridontio.
Anticamente i rametti di Neem venivano masticati ogni giorno da milioni di indiani, come fanno gli americani oggi con il Chewingum (ma non credo proprio che quest'ultimo abbia qualche effetto curativo o preventivo come ci fanno credere a volte con la pubblicità); oggi l'Olio di Neem si usa in paste dentifricie che, oltre all'attività detta sopra, contrastano la formazione della placca batterica (azione antibatterica) e imbiancano notevolmente i denti.
ACNE. Fra i ceppi patogeni inattivati dal Neem vi sono la Salmonella Tifi e lo Stafilococco Aureo che è responsabile delle tipiche manifestazioni acneiche, spesso caratterizzate da ascessi e pustole dolenti; ecco perchè il Neem viene usato per il trattamento topico dell'Acne. Lo Stafilococco Aureo è inoltre responsabile di peritoniti, cistiti, meningiti e purtroppo risulta resistente alle penicilline e altri antibiotici specialistici. Il Neem, per fortuna o grazie alla Natura, è un multi-complesso e perciò sfugge alla capacità dei batteri di produrre resistenze.
Attività antifungina:  il Neem è efficace contro 14 tipi di funghi. L'Olio di Neem è in grado di inibire il Trichosporum (infezioni del tratto gastro-intestinale) e il Geotrichum (infezioni ai bronchi, polmoni e membrane mucose). Si è inoltre confermata la maggior efficacia e sicurezza (dovuta ad assenza di effetti collaterali) di impiego contro Candida Albicans (presente normalmente nel muco ma dannosa se in eccesso di proliferazione, con lesioni alla bocca, vagina, pelle, mani e polmoni. In realtà il problema della Candida è molto complesso e meriterebbe un approfondimento a parte che si può fare con la consultazioni di testi specifici sull'argomento, citandone uno per tutti : Guarire le infezioni da Candida).
Infiammazioni:  i limonoidi e le catechine contenute nel Neem sono dei potenti inibitori dei processi infiammatori acuti. Il Neem trova impiego nell'abbattimento dei dolori da strappi muscolari, artriti, reumatismi. L'effetto è uguale a quello ottenuto con prodotti come Fenilbutazone e Cortisone.
Potente antisettico: viene usato in casi di ustioni, estese, ferite infette e per stimolare la cicatrizzazione e ricostruzione dei tessuti. Ottimo nelle ulcerazioni.
Azione Antivirale: il Neem ha dato ottimi risultati nel trattamento dell'Herpes Virus (labiale e corporeo).
Antiparassitario contro i parassiti del cuoio capelluto (i pidocchi ad esempio), gli acari della scabbia; ottimo repellente contro insetti, soprattutto le zanzare.
Antiforfora: è eccellente, esistono infatti ottimi Shampoo Antiforfora al Neem