Translate

sabato 16 luglio 2016

TUTTI GLI USI DELL'OLIO DI NEEM: dalla A alla L

Premesso che nell'uso dell'Olio di Neem, data l'assenza di controindicazioni, non ci sono effetti collaterali (e questo è già un grosso vantaggio rispetto ad un qualsiasi farmaco). L'Olio di Neem non è aggressivo nemmeno su occhi e mucose, nè sulla pelle molto sensibile e delicata come quella dei neonati. Per questo motivo è applicabile anche su ferite aperte e carne viva.
Naturalmente ognuno rimane responsabile di approvvigionarsi di un Olio di Neem che sia di qualità e puro al 100%; purtroppo sul mercato mondiale ci si può aspettare di tutto, lo abbiamo visto con l'Olio Extravergine di Oliva che si caratterizza per un aroma particolare, figuriamoci cosa potrebbe succedere con un Olio che dal punto di vista aromatico non eccelle per una fragranza delicata e dolce. Però la particolarità del suo "odore" lo può rendere riconoscibile; occorre tuttavia affidarsi a marchi conosciuti e noti che non azzarderebbero il commercio di prodotti di pessima qualità e che possono provocare problemi agli utilizzatori.
Quindi venditori riconosciuti e rintracciabili.
L'Utilizzo dell'Olio di Neem si concentra sulle problematiche affrontabili per USO ESTERNO. Gli effetti sono quasi sempre molto rapidi, in certi casi quasi istantanei.
Nel caso di applicazione esterna sulla pelle, occorre raccomandare che dopo l'applicazione dell'Olio di Neem si dovrà protrarre il massaggio fino a completo assorbimento dell'olio; così facendo la superficie trattata non risulterà unta.
ACARI (anche della scabbia): cospargere e massaggiare tutto il corpo e/o spruzzare sul letto un prodotto a base di Olio di Neem.
ACNE: causata dallo Stafilococco Aureo, contro cui l'Olio di Neem è molto potente. Irrorare le eruzioni e massaggiare delicatamente; disinfezione, drenaggio, cicatrizzazione, sparizione dei dolori, avvengono in tempi brevi ma dipendenti dal grado di infezione del singolo caso.
AFFEZIONI VIE RESPIRATORIE: le esalazioni dell'Olio di Neem hanno effetti balsamici. Si può usare l'Olio per aromaterapia e nebulizzazioni.
ASMA: vedi "affezioni vie respiratorie"
ARTROSI CERVICALE: come coadiuvante di una massaggio specifico è in grado di diminuire i tempi di abbattimento del dolore.
BRONCHITIvedi "affezioni vie respiratorie"
CALLI: irrorare e massaggiare la zona serve per idratare e ammorbidire le callosità. Se si interviene nelle prime fasi di manifestazione del callo, si possono avere risoluzioni complete del problema. Va tenuta presente, una volta risolto il problema, la sostituzione delle calzature che lo hanno provocato.
CAPEZZOLI SCREPOLATI: umettare e massaggiare con una o più gocce (comprendendo le areole). Per le donne in allattamento non se ne consiglia l'uso per via del sapore amaro che permane dopo il massaggio e assorbimento.
DEODORANTE: l'Olio di Neem può funzionare da deodorante in quanto inibisce o distrugge la flora batterica responsabile della decomposizione delle secrezioni (proteine e grassi) della pelle con conseguente rilascio di cattivi odori. In questo caso occorre cospargere e massaggiare soprattutto le zone ascellari, inguinali o anali. Naturalmente, se l'Olio di Neem è puro e non è addizionato con essenze profumate coprenti (lavanda ad esempio), si sentirà il suo caratteristico e forte aroma dovuto principalmente ai composti solforati presenti. E' stato dimostrato che, in clima caldo-umido (considerato il più critico), l'Olio di Neem mantiene esenti da cattivi odori per almeno tre giorni consecutivi (per chi non avesse possibilità di lavarsi quotidianamente). Gli abiti a contatto della pelle acquisiscono solo un sentore di Neem nelle zone trattate.
DEPILAZIONE: dopo la depilazione si può eseguire il trattamento riportato nel paragrafo "IRRITAZIONI DELLA PELLE".
DOLORI ARTICOLARI: per i dolori articolari causati da artrosi, artriti, strappi si può intervenire preparando una miscela Olio NEEM/Olio Mandorla nelle proporzioni 30-50% Neem / 70/50% Mandorla; la presenza dell'Olio di Mandorla consente un massaggio più prolungato e risultante più benefico per il dolore.
DOPO BARBA:  vedi "IRRITAZIONI DELLA PELLE"
ECCHIMOSI (DA CONTUSIONE)/ EMATOMI: umettare e massaggiare con una o più gocce, secondo estensione. Si attenueranno o spariranno i dolori e si abbrevierà il tempo di ripristino.
ECZEMA: irrorare e massaggiare delicatamente escrescenze e croste, ogni giorno, fino al ripristino della pelle.
EDEMI: cospargere e massaggiare. A seconda della causa, l'effetto sarà totale o coadiuvante di un'azione medicinale prescritta dal medico per via interna. In ogni caso si avrà un effetto drenante.
EMORRAGIE DAL NASO : se dovute a fragilità dei capillari, massaggiare l'interno delle narici, fin dove possibile, con una o due gocce per narice (in assenza di fuoriuscita di sangue).
EMORROIDI: in assenza di fuoriuscita di sangue, cospargere con delicatezza e far assorbire. I dolori e i gonfiori si attenueranno progressivamente e si avrà un rinforzo delle mucose che tenderanno sempre meno a lacerarsi.
FERITE: graffi, escoriazioni, tagli e lacerazioni possono essere trattate tamponando la fuoriuscita di sangue e cospargendo di Olio, massaggiando con molta delicatezza. Si avrà una potente azione antisettica, la sparizione o attenuazione del dolore (secondo tipo ed entità della ferita), una più veloce cicatrizzazione e ripristino della pelle. L'Olio non dà il minimo bruciore, neanche sulla carne viva (ideale quindi per l'impiego nei bambini).
FORFORA: massaggiare il cuoio capelluto con una quantità di Olio che dipende dalla quantità e lunghezza dei capelli (più i capelli sono folti e lunghi e più Olio occorre). La causa della forfora è solitamente legata a problemi interni, per lo più dovuti ad una cattiva alimentazione, ma anche se la causa non viene rimossa con l'Olio di Neem si possono eliminare le fastidiose e sgradevoli manifestazioni esterne, spesso evidenti e imbarazzanti. Si consiglia di intraprendere un percorso di disintossicazione interna e riequilibrio alimentare.
FORUNCOLOSI: in ogni caso irrorare e massaggiare per disinfettare, drenare, cicatrizzare e togliere pruriti e dolori.
GELONI: sebbene questa affezione sia diventata più rara rispetto ai tempi addietro, se ne può prendere in considerazione le possibilità di risolverle cospargendo di Olio di Neem e massaggiare; ripetere fino a sparizione.
GENGIVITI: insieme ad altre infiammazioni del cavo orale possono essere trattate aggiungendo una goccia di olio ad un comune dentifricio sullo spazzolino da denti oppure semplicemente aggiungendo una o due gocce di Olio ad un po' di acqua e risciacquando per alcuni minuti. In questo caso il gusto amaro dell'Olio si farà sentire ma i dolori e l'infiammazione cesseranno (NON INGERIRE FINITO IL RISCIACQUO).
GHIANDOLE SUDORIFERE (infiammazione): irrorare e massaggiare la pelle relativa alla zona colpita.
HERPES LABIALE E CORPOREO: irrorare con una o due gocce (secondo estensione) e massaggiare delicatamente le eruzioni; in pochissimo tempo spariranno dolori e bruciori. Per l'Herpes Labiale si raccomanda di operare l'applicazione con precisione nella zona labiale esterna in modo da non sentire in bocca il sapore molto amaro.
IGIENE GENITALE: applicare sulle parti su cui si forma la flora batterica (es: prepuzio / glande del pene) e massaggiare.
INSETTIFUGO: in assenza di un prodotto specifico al Neem, spargere e massaggiare sulle parti del corpo da proteggere, fino a completo assorbimento (in questo modo non si ungeranno vestiti e lenzuola). Per lo più si noterà che gli insetti (zanzare soprattutto) tenderanno a volare vicinissimi alla pelle ma senza posarsi. In luogo aperto e ventilato, dove l'esalazione della pelle è meno intensa, può succedere che qualche zanzara si posi sulla pelle e cerchi di pungere, ma una volta iniziata la penetrazione sentirà l'effetto del Neem e smetterà. Si potrà in tal caso notare un piccolo segno nella parte punta, ma senza prurito e rigonfiamento.
IRRITAZIONI DELLA PELLE anche con arrossamento: un massaggio delicato con l'Olio di Neem risolve e toglie anche il bruciore. L'azione è idratante, ammorbidente, lenitiva, disinfettante. Nel caso di neonati e infanti (attrito da pannolino, contatto prolungato con urina e feci) l'Olio di Neem è garanzia di assoluta tollerabilità da parte della loro pelle tanto delicata.
LABBRA SCREPOLATE: vedi "HERPES LABIALE".
LIVIDI: vedi "ECCHIMOSI".
Nel prossimo post: TUTTI GLI USI DELL'OLIO DI NEEM: dalla P alla Z