Translate

lunedì 18 luglio 2016

TUTTI GLI USI DELL'OLIO DI NEEM dalla P alla Z

Ci siamo lasciati nello scorso post dal titolo TUTTI GLI USI DELL'OLIO DI NEEM dalla A alla L e continuiamo qui fino ad esaurimento delle possibili applicazioni dell'Olio di Neem da me conosciute.
Come per il precedente post mi preme raccomandare che quando si utilizza un Olio a scopi curativi/risolutivi di problematiche che riguardano la "persona" è indispensabile assicurarsi che l'Olio sia puro e sia veramente di Neem; soprattutto se si acquistano prodotti on-line da siti che non si conoscono. Mi permetto perciò di fornire un esempio di qualità con questo link per acquisto on-line, anche se sicuramente ognuno per esperienza può rivolgersi ad altri siti. Attenzione ai siti di vendita che promettono tutto, dal mattone al navetta spaziale!
Dunque, eravamo arrivati alla L e proseguiamo con la P:
PEDICELLI (escrezioni lipidiche): irrorare e massaggiare fino ad assorbimento; effetto drenante e, col tempo, essiccante.
PELLE SECCA/SCREPOLATA: le cause possono essere diverse, senza escludere quella interna che va trattata con un riequilibrio dello stile di vita, soprattutto alimentare; tuttavia si possono ottenere buoni risultati con l'Olio di Neem, irrorando e massaggiando magari utilizzando una miscela con Olio di Mandorle come per i massaggi nel caso di Dolori Articolari (vedi articolo precedente).
PIAGHE DA CARENZA VITAMINICA: ovviamente la causa è interna, per lo più legata ad uno stile di vita scorretto ed a un'alimentazione non idonea; tuttavia anche in questo caso le irrorazioni ed i massaggi fino a completo assorbimento possono provvedere alla riparazione dei tessuti e all'abbattimento di dolori e bruciori.
PIDOCCHI: cospargere e massaggiare capelli e cuoio capelluto (meglio se i capelli sono tagliati corti). L'azione è potente poichè le uova vengono distrutte subito e in breve tempo i parassiti.
PIEDE D'ATLETA: le desquamazioni interdigitali dei piedi, dovute al fungo Tricophyton, spariscono in pochi giorni così come le lesioni più profonde, anche dolorose. Dopo l'applicazione si prova un piacevole senso di frescura tra le dita.
PRURITO EPIDERMICO: anche nelle zone anali e genitali si può cospargere l'olio di Neem e massaggiare per un effetto sintomatico anche se le cause possono essere dovute a fattori interni che spesso si manifestano sulla pelle.
PSORIASI: l'Olio di Neem è particolarmente efficace nel trattamento esterno di questa patologia; l'effetto è di idratazione e protezione della pelle mentre agisce nella rimozione dei batteri e guarire l'irritazione, la desquamazione, le lesioni. Si consiglia inizialmente di lavarsi con un sapone al Neem (o shampoo se la pelle è molto sensibile), per rimuovere batteri e cellule morte.
PUNTURE DI INSETTI E PARASSITI: se non si è protetta prima la pelle con Olio di Neem, che funziona come repellente, applicare e massaggiare sopra e intorno ai ponfi che caleranno in breve tempo, mentre pruriti e dolori spariranno subito. Se i ponfi si sono escoriati a causa dei grattamenti o altro, l'Olio di Neem funziona anche come cicatrizzante.
RASATURE DI GAMBE E PUBE (trattamento dopo): vedere il trattamento di "IRRITAZIONI DELLA PELLE"
REUMATISMI: vedi "DOLORI ARTICOLARI"
SCOTTATURE LEGGERE: massaggiare con poche gocce l'area interessata, delicatamente: il bruciore cesserà in pochi minuti.
SCOTTATURE PESANTI: per ustioni con bolle e ulcerazioni anche molto estese e dolorose, spargere l'olio con delicatezza sulle parti interessate che saranno così idratate, disinfettate, drenate e protette da contaminazioni batteriche. Ripetere l'applicazione mano a mano che l'Olio di Neem viene assorbito evitando di massaggiare se i dolori sono forti e le ulcerazioni profonde.
SCOTTATURE SOLARI: vedi "SCOTTATURE LEGGEREse si è in presenza di eritema più o meno intenso; nel caso invece di ulcerazione vedi "SCOTTATURE PESANTI".
STRAPPI MUSCOLARI: per abbattere i relativi dolori massaggiare a lungo con la necessaria quantità di Olio di Neem puro. Per zone estese miscelare con Olio di Mandorla come per "DOLORI ARTICOLARI"
TIGNA: vedi "ECZEMA"
UNGHIE E PELLICINE (protezione e rinforzo): umettare e massaggiare a lungo.
VENE VARICOSE: irrorare e massaggiare delicatamente la zona interessata; ci sarà una attenuazione nel caso di dolore; l'Olio di Neem ridà spessore alla pelle e rinforza la rete capillare superficiale.
VERRUCHE: l'irrorazione con l'Olio e il massaggio ammorbidiscono, drenano e riducono le verruche.
VETERINARIO (USO): per non dimenticare mai i nostri amici animali credo importante citare l'uso che si può fare dell'Olio di Neem in campo veterinario, oltre a quelli che si possono dedurre già dalla lunga lista prima di questo punto. L'Olio di Neem infatti risulta risolutivo su punture e morsi di insetti e parassiti (lo posso confermare per averlo provato su uno dei miei cani, il piccolo GIO' che potete vedere nella foto accanto. Mi ha dato il consenso alla pubblicazione!). Le funzioni primarie sono antisettica e cicatrizzante.
Il trattamento con L'Olio di Neem è utile per la disinfestazione dai parassiti anche delle cuccie.
Ulcere e ferite possono essere curate altrettanto efficacemente come nell'uomo.

Per concludere, sono certo che con le conoscenze acquisite in questi articoli sull'Olio di Neem ognuno è in grado di capire dove e in quali altri casi lo si può utilizzare, con buon senso, per USO ESTERNO.