Translate

martedì 5 dicembre 2017

MICOTERAPIA: Yamabushitake (Hericium erinaceus)

YAMABUSHITAKE è' anche conosciuto come il "FUNGO DELL'APPARATO GASTRO ENTERICO" data la sua spiccata capacità di aiutare la rigenerazione degli epiteli a livello Gastrico e Intestinale, rinforzando anche le mucose e favorendo il ripristino di una corretta Flora Batterica Intestinale; in tal senso è di grande supporto dopo terapie antibiotiche che notoriamente alterano la Flora Batterica intestinale.
Oltre a questa importante attività, Yamabushitake agisce sul Sistema Nervoso, grazie alla sua capacità di stimolare la sintesi della Mielina, la cui presenza e buona struttura consente un la trasmissione corretta degli impulsi nervosi. La mancanza di Mielina in alcuni tratti dei neuroni è infatti la causa di una cattiva trasmissione degli impulsi nervosi che sono sintomatici di alcune malattie degenerative come Parkinson e Alzheimer.
Yamabushitake è anche un ottimo coadiuvante nel trattamento di diversi tipi di allergie.
Il suo aspetto è abbastanza caratteristico, presentandosi come un cuscinetto da cui fuoriescono delle folte propaggini bianche e carnose (che hanno una stretta somiglianza con i villi intestinali); per questo è anche conosciuto come Criniera di Leone o Barba di Vecchio, raggiungendo anche fino a 30 cm di diametro e 2 kg di peso.
Usato anche in cucina era parte del prontuario medico dei Nativi Americani che lo usavano soprattutto per la sua potente azione cicatrizzante.
E' originario del Nord America, Europa e Asia, presente anche nell'area mediterranea. In Giapponese il suo nome (Yamabushi) significa "quelli che dormono sulle montagne", facendo riferimento ai monaci eremiti buddisti e alle loro vesti tradizionali.

RIASSUMENDO
Azioni principali
- funzionalità gastroesofagea, benessere gastro.intestinale (gastriti da Helicobacter Pylori, ulcere gastriche e duodenali)
- Benessere intestinale: Morbo di Chron, disbiosi intestinale
- contrasto di pancreatiti e problemi digestivi

Azioni secondarie
- Funzionalità del sistema nervoso (morbo di Parkinson, Alzheimer, demenza senile, disordini di natura psicosomatica, psoriasi)
- Benessere delle vie respiratorie
- regolazione sistema immunitario (infezioni fungine e batteriche)