Translate

domenica 12 novembre 2017

MICOTERAPIA: funghi per la Salute

Cos'è la MICOTERAPIA

La Micoterapia è una branca della fitoterapia che utilizza i principi attivi contenuti in alcuni funghi considerati terapeutici per il mantenimento e miglioramento della salute dell'Uomo e degli animali.
Chissà forse gli animali, allo stato selvatico, grazie al loro istinto sanno esattamente a cosa può servire loro un certo fungo che è cresciuto magari nei pressi della loro tana, e cibarsene; noi esseri umani non lo sappiamo più, il nostro istinto si è spento da parecchio tempo.
I funghi di cui si parla sono quelli visibili o che si rendono visibili mediante le macrostrutture che servono alla loro espansione e moltiplicazione nel territorio in cui crescono; notoriamente le spore dei funghi, sono presenti nelle macrostrutture visibili, edibili o meno, ma comunque che emergono dal punto dove il fungo "vero e proprio" si è insediato: un legno marcescente o l'humus del terreno del sottobosco.
Si parla di funghi TERAPEUTICI anche quando questi vengono coltivati in luoghi circoscritti e accuditi dalle mani dell'uomo; anche i funghi terapeutici fanno parte di questa branca, i funghi coltivati ad hoc allo scopo di estrarre principi utili all'uso terapeutico.
La cultura terapeutica con i funghi è millenaria: nelle medicine tradizionali, compresa quella Cinese, la Micoterapia è sempre esistita.
Gli antichi egizi associavano i funghi all'immortalità dei faraoni, oltre 4000 anni fa.
Solo dagli anni 60 la scienza occidentale ha iniziato a interessarsi delle proprietà dei funghi medicinali, un segreto custodito dalle popolazioni più longeve del pianeta. Con studi scientifici se ne è testimoniata l'efficacia terapeutica applicata ad una larga molteplicità di patologie.
Tra la fine del 20° e l'inizio del 21° secolo, mediante studi scientifici, si sono attribuite ai funghi terapeutici proprietà antitumorali, antibiotiche e immunostimolanti.
Le 40 specie di funghi terapeutici effettivamente utilizzate sono solo una parte delle ben più numerose specie disponibili e ancora da valutare: 140.000.

Tutti i benefici di seguito elencati, attribuibili ai funghi terapeutici, hanno un comune denominatore: i ß-glucani (Beta Glucani):
- modulazione o potenziamento del sistema immunitario
- regolazione del metabolismo glucidico e lipidico
- stimolazione dell'energia
- supporto del sistema endocrino, nervoso e reespiratorio
- antiossidazione e antinvecchiamento
- allungamento della vita media
- protezione epatica
- funzione prebiotica
- funzione disintossicante                               

COSA SONO I BETA-GLUCANI?
Sono molecole di polisaccaridi, zuccheri complessi o carboidrati, della classe quindi dei glucidi. Sono reperibili anche in altri alimenti come i cereali, i lieviti e le alghe; ma ciò che caratterizza i funghi terapeutici è una presenza costante e allo stesso tempo variabile in funzione della specie considerata.
L'attività dei diversi tipi di Beta-Glucani varia a seconda delle loro caratteristiche e gioca un ruolo chiave nel mantenere il sistema immunitario in equilibrio, incrementandolo o riducendolo a seconda del bisogno del singolo individuo. In questo senso sono ritenuti degli ottimi sostegni nell'affrontare le patologie infiammatorie.
Adattandosi quindi alla singola situazione in cui il sistema immunitario è debole (malattie infettive) o eccessivamente attivo (malattie autoimmuni) i funghi medicinali hanno un campo di applicazione che a mio avviso potrebbe essere molto più efficace delle terapie specifiche repressive (antibiotici, antinfiammatori chimici) tipiche della medicina convenzionale occidentale che sono soggette a fenomeni di resistenza e adattamento.

QUALI SONO I FUNGHI TERAPEUTICI (Clicca sul nome del fungo e vai a vedere la scheda / lista in corso di aggiornamento, nel tempo vengono aggiunti altri funghi):
- SHIITAKE: Lentinula Edodes
- REISHI: Ganoderma Lucidum
- MAITAKE: Grifola Frondosa
- HIMEMATSUTAKE: Agaricus blazei Murril
- KIKURAGE; Auricularia auricularia-judae