Translate

venerdì 3 giugno 2016

Semi di Canapa: un concentrato di nutrienti per la salute di mente e corpo

I SEMI di CANAPA rappresentano un vero SUPERCIBO a giudicare dal contenuto nutritivo. La coltivazione della Canapa (Canapa Sativa) risale a 6000 anni fa circa, quando i cinesi utilizzarono per la prima volta una pianta selvatica originaria dell'Asia Centrale.
In Europa ci arrivò 5000 anni dopo e fu utilizzata per fabbricare stoffe, carta, tele e burro. L'uso della CANAPA è documentato anche in altre civiltà come quelle indiana, sumera, persiana, egizia, azteca e maya; una tale diffusione nasconde un segreto che sta alla base del successo di questa pianta nei millenni e in civiltà importanti come quelle indicate.
L'importanza di questa pianta dal punto di vista nutritivo si deve ai suoi SEMI, dei veri gioielli nutrizionali, se così possiamo definirli.
Sono una fonte straordinaria di proteine: infatti il 33% in peso di ogni seme è costituito da proteine digeribili fatte da 20 aminoacidi compresi tutti quelli essenziali. Si tratta quindi di un contenuto proteico importante di alto valore nutritivo, adatto all'alimentazione di Vegetariani e Vegani. Fra gli aminoacidi solforati troviamo la Metionina e la Cistina che normalmente si trovano in piccole quantità nelle proteine vegetali. In particolare questi aminoacidi favoriscono la forza e la salute dei capelli e delle unghie, del tessuto muscolare e della pelle.
I semi di Canapa hanno un contenuto ideale di acidi grassi essenziali (oli salutari): il 35% in peso dei semi è costituito da oli che per l'80% sono Omega-3 e Omega-6. La straordinarietà che questo contenuto nutrizionale rappresenta, è dovuta al fatto che il rapporto tra questi due tipi di Acidi Grassi essenziali è esattamente quello richiesto dall'organismo umano. Gli Omega-3, ricordiamolo, hanno attività antiossidante (anti-radicali liberi), favoriscono la salute del cuore, del sistema immunitario e aiutano a metabolizzare i grassi; apportano inoltre salute alla pelle, contribuendo al mantenimento di un aspetto sano ed elastico. La presenza dell'Acido Gamma Linolenico (GLA), un Omega-6, conferisce ai semi di Canapa proprietà antinfiammatorie e di regolazione ormonale, un aiuto quindi anche per l'Artrite reumatoide.
Il contenuto di Vitamine C e D è di livello molto interessante, facendo di questi semi una fonte di salute in caso di Osteoporosi. Nel caso ci si voglia accontentare dell'Olio di Canapa, ormai presente in molti negozi di alimenti, raccomando di utilizzare solo Olio Biologico e spremuto a Freddo al fine di garantirvi il massimo del suo contenuto di oli non ossidati.
Anche il contenuto di Lecitina è di notevole importanza: i semi di Canapa ne sono molto ricchi. Per ricordare i benefici della Lecitina, basti pensare alla sua presenza nelle membrane protettive che circondano il cervello e le vie del sistema nervoso. La lecitina è un supporto nella digestione dei grassi e migliora l'attività del Fegato, contribuendo a migliorare il rapporto fra Colesterolo "buono" e quello "cattivo" e a ridurre i livelli di Colesterolo ematico. Dalla Lecitina inoltre il nostro corpo sintetizza la Colina e i suoi derivati come l'Acetilcolina, elemento essenziale per il buon funzionamento del sistema nervoso.
Suggerimenti per il consumo dei Semi di Canapa.

- i semi di Canapa Decorticati si possono consumare tal quali cosparsi su verdure crude oppure come ingredienti della colazione della Salute della Dr.ssa Kousmine, la Crema Budwig.  
- preparazione del latte di Canapa: è sufficiente frullare i semi di canapa decorticati con acqua in quantità 3 a 1 di acqua e semi; in pratica in una tazza d'acqua di mette un terzo di tazza di semi di canapa. Si possono mettere poi ingredienti extra a piacere, seguendo anche le numerose ricette dei libri di frullati Vegani.