Translate

domenica 2 febbraio 2014

La Dieta proteica: è giusto dimagrire a scapito della salute? Ecco perchè è da evitare.

La dieta proteica ricca di carni e latticini ha avuto e sta avendo successo anche in Italia. Che l'alimentazione abbia un rapporto diretto con il nostro stato di salute è ormai un dato di fatto e non solo teorico ma anche dimostrato dal più grande studio mai condotto sulla nutrizione e la salute umana (The China Study ), durato ben 27 anni ed i cui risultati dovrebbero essere ormai oggetto di ogni corso di studi in Medicina e Nutrizione (questo penso che possiamo scordarcelo per i prossimi 30 anni)
In un'intervista fatta a T. Colin Campbell, l'autore del Best Seller appena citato (The China Study) ecco che cosa  risponde alla domanda circa il successo di queste diete:

"Negli ultimi anni c'è un dilagare di queste diete proteiche, chiamate in modi diversi ma che di fatto consigliano tutte la stessa cosa, mangiare in prevalenza carne e latticini, ovvero proteine animali, riducendo il consumo di carboidrati. Abbiamo studiato il perchè tali diete hanno successo tra il pubblico e le ragioni, principalmente, sono due:
- la prima è che propongono esattamente ciò che la gente ama mangiare. E' normale mangiare carne, consumare latticini e condire i nostri piatti con questi alimenti. Lo facciamo da sempre. Quindi le persone sono giustificate a continuare a mangiare ciò che piace a loro, addirittura intensificandone il consumo nella convinzione di fare bene.
- la seconda ragione è che seguendo questo regime alimentare si dimagrisce in fretta.
Se l'obiettivo è quello di perdere peso, mangiando quello che ti piace di più, il messaggio è centrato. Non si dicono però i rischi correlati a questo risultato estetico, ovvero l'enorme probabilità di danneggiare reni, fegato e di incorrere in malattie cardiocircolatorie, cancro e così via, se si prosegue ad alimentarsi nel modo suggerito da queste diete"
Anche in questo caso l'obiettivo non è la salute delle persone, ma il danaro che si può guadagnare facendo leva sulle aspettative delle persone: mangia quello che ti piace di più, anzi mangiane tanto, e dimagrirai. Ecco perchè ancora oggi la Dieta Dukan (leggi il mio articolo) ha ancora successo nonostante i danni che essa provoca alla salute.
Purtroppo l'aspetto estetico è qualcosa di cui la nostra società si occupa con maggior interesse e impegno; viviamo in una società dove gli aspetti esteriori ed il materialismo più spinto hanno spesso la meglio su ogni altro valore veramente importante (ad esempio quello della propria salute), retaggi culturali lasciati dalla storia della scienza materialistica, dal Darwinismo.
Se proviamo a darci delle misure possiamo scoprire che in una dieta salutare la quantità di proteine che soddisfa il fabbisogno quotidiano di una persona media è di 35 grammi; questa quantità è sufficiente ad integrare la quantità nutrizionale di elementi aminoacidici per soddisfare ogni esigenza del nostro corpo di sintetizzare proteine per il proprio fabbisogno. Ovviamente occorre porre attenzione a livello nutrizionale delle proteine che ingeriamo perchè tutti gli Aminoacidi (i mattoncini che compongono le catene proteiche), soprattutto quelli "essenziali" (cioè quelli che il nostro corpo non è in grado di sintetizzare partendo da altre fonti), siano presenti nella nostra dieta. Tuttavia questo non significa che ci dobbiamo nutrire per forza di carni, pesci o latticini; tutte le proteine di cui abbiamo bisogno sono presenti infatti anche in una dieta Vegetariana o Vegana (esclusione di ogni prodotto di origine animale).
Per di più una dieta troppo ricca di proteine conduce senza ombra di dubbio ad uno stato di acidosi (pH fisiologico inferiore a 7) e non c'è dubbio che l'acidosi sia anche il motivo accertato di numerosi distrurbi e malattie.
Personalmente non credo a questa restrizione ideologica che associa all'acidosi una parte delle malattie: io infatti sono convinto che l'acidosi sia "LA FONTE" di ogni malattia e disturbo.
Ho già parlato di Acidosi in alcuni articoli nel mio Blog (Fai il test acidosiOsteoporosi, Calcoli renali, L'Uomo Onnivoro, Medici di se stessi )
L'ambiente in cui le cellule del nostro corpo dovrebbero trovarsi costantemente deve essere leggermente alcalino (7,3-7,4) e questo obiettivo si può raggiungere solo mangiando verdura e frutta in maggior quantità (visto che si tratta di alimenti alcalinizzanti) e proteine, carboidrati e grassi in minor quantità (visto che sono alimenti acidificanti). L'obiettivo "pH Alcalino" è certamente un argomento molto ben sviluppato in testi di autori come Robert O. Young, che hanno fatto di questo una loro bandiera (Il miracolo del pH alcalino) forti di un'esperienza profonda e consolidata da grandiosi risultati di guarigioni ritenute a priori impossibili.

E' stato calcolato che l'80% della popolazione europea si troverebbe in stato di acidosi; questo dato si associa molto bene ad un altro dato: l'80% della popolazione europea sarebbe affetto da malattie o disturbi di ogni genere. Se facessimo uno studio approfondito sulle abitudini alimentari di questo 80% della popolazione potremmo trovarci di fronte ad una scoperta ancora più sorprendente perchè molto probabilmente questo 80% ha abitudini alimentari fuori controllo, cattiva alimentazione (fatta di cibi spazzatura), abitudini onnivore, alimentazione sbilanciata nel rapporto di assunzione di Verdura/Frutta e Proteine/Carboidrati/Grassi.