Translate

lunedì 9 dicembre 2013

Prof. Berrino, è vero che bisogna bere tanta acqua? Incredibile, sentite che risposta!!!



Ho trovato su YouTube, fra le tante interviste al Prof. Berrino, questo video dove il Professore risponde alla seguente domanda:
E’ vero che bisogna bere tanta acqua?

Sentite qui che razza di risposta ha dato il Prof. (riporto il testo del video, fedelmente trascritto)
Il Prof. Berrino dice: """C’è stato un bell’articolo di un ricercatore tedesco che ha cercato di capire da dove viene questa raccomandazione di bere tanta acqua.

Io vedo gente che va in giro con la bottiglietta d’acqua, ogni tanto bevono … io già ho una certa età e se facessi così avrei qualche problemino …di dover trovare il posto di andare a fare pipì. Ma, ci sono anche un paio di miei assistenti che hanno sempre la bottiglia dell’acqua sulla scrivania, ogni tanto ciucciano, lì. 
Questo ricercatore ha proprio cercato nei libri di medicina, nei libri scientifici, di rintracciare che studi c’erano per sostenere questa cosa di bere tanta acqua. Di fatto non ha trovato nessuna giustificazione se non un ragionamento, ha trovato un ragionamento che si fa: quando senti sete, vuol dire che sei già disidratato no? per cui è meglio bere prima di sentire sete
Io dico, il ragionamento è interessante, ma è possibile che il Padre eterno sia stato così cretino da farci venire sete solo quando è ormai troppo tardi? Perciò mi sembra più sensato seguire la filosofia orientale che dice: beviamo quando abbiamo sete.


Ma poi dipende moltissimo da quello che mangiamo. Di fatto, quando facciamo la frittura, e mangiamo la frittura, viene sete no? è inevitabile. Quando mangiate una pizza, tipicamente viene sete. Io se vado a mangiare una pizza a mezzogiorno bevo tutto il pomeriggio perché ho sete; ma quando avete sete bevete. Se voi mangiate i cereali integrali con i legumi e le verdure come base della vostra alimentazione, un po’ di frutta, ma non vi viene proprio sete. Anche perché nella digestione degli amidi si genera acqua e anidride carbonica, gli zuccheri sono fatti da … vengono costruiti dalle piante prendendo l’anidride carbonica dall’atmosfera e l’acqua dal terreno e quando noi bruciamo gli zuccheri produciamo acqua e anidride carbonica per cui di fatto non c’è bisogno di bere più di quanto non si ha sete. 
Però qualche volta, se voi state prendendo farmaci, per esempio, mi sembra una cosa prudente, cioè non è che abbai la prova, la dimostrazione, però mi sembra una cosa prudente di bere un po’ di più di quanto avete sete per aiutare l’organismo a buttarli fuori. E se anche proprio avete un’alimentazione da schifo, forse è meglio che beviate un po’ di più di quanto avete sete."""

Io dico: Grazie Professore! "Bella" risposta, ha fatto ridere qualcuno intorno a lei per le poche battute fatte per prendere tempo e che non centravano nulla con la risposta da dare, in compenso a me ha fatto molto più ridere la sua risposta in merito al problema specifico sulla necessità o meno di bere tanta acqua.
Innnanzitutto: se fossi stato in lei (e per fortuna non sono nei suoi panni!) avrei cercato di capire da subito una cosa: cosa intendiamo per "bere tanta acqua", di quale quantità stiamo parlando? 4 litri? 6 litri? 2 litri? (conosco gente che in estate beve anche 4 litri e più; si immagina un minatore di quanta acqua necessita per non disidratarsi?)
Secondo: lei vede persone che girano sempre con la bottiglietta d'acqua, la cosa la fa ridere o la stupisce; ma che ne sa lei di cosa provano quelle persone? magari hanno una sete della madonna, oppure hanno mangiato una pizza un'ora prima!!!
Terza cosa che non capisco: la pizza che di solito mangia è sintetica? Non è forse fatta di carboidrati? perchè i carboidrati dei cereali e dei legumi vengono trasformati in acqua e anidride carbonica mentre i carboidrati della pizza no? (credo, tra l'altro, che ci siano più carboidrati in una pizza che in un piatto di riso e lenticchie, quindi la pizza dovrebbe far venire meno sete no? invece è proprio il contrario; vuoi vedere che forse il motivo per cui viene sete dopo una pizza è diverso da quello che pensa lei?
Veniamo al quarto e ultimo appunto: lei dice che "se però state prendendo dei farmaci o se mangiate da schifo" è meglio che beviate più di quanto abbiate sete (l'ho scritto in italiano?). Bene, credo che adesso siamo sulla strada giusta: perchè sostiene questo? forse perchè l'acqua aiuta il nostro corpo a liberarsi da tossine? forse perchè l'acqua serve anche a rimuovere tante altre schifezze che si assumono in un'alimentazione inconsapevole, cosa che succede alla maggior parte della popolazione che si può permettere di mangiare (anche le pizze!)?. Nutrirsi con "Cibo spazzatura" credo che necessiti di grandi quantità di acqua per rimuovere le tossine che inevitabilmente si formano dalla digestione di questa innaturale fonte alimentare. 
Credo che una persona conosciuta e seguita come lei dovrebbe rendersi conto che prima di fare determinate considerazioni, come quelle emerse in questo video, sia necessario connettere la bocca al cervello (e spesso l'acqua, molecole bipolare, in grado di trasmettere cariche elettriche, aiuta anche a fare questo: beva, bava tanta acqua Professore!).
Sono convinto, e lo faccio da anni, che bere almeno 1-1,5-2 litri di acqua naturale al giorno (dipende da cosa mangiamo e dalla stagione in cui ci troviamo) sia necessario anche per contrastare l'acidosi fisiologica che, con la "moderna alimentazione", la fa da padrona nell'organismo di almeno l'80% della popolazione europea (immaginiamoci negli USA!!?). Bere abbondantemente acqua aiuta l'organismo a diluire e rimuovere le tossine acide che, per una legge della chimica, quando si concentrano possono precipitare e costituire un problema più serio. D'altra parte se l'acqua che beviamo è in sovrappiù, sappiamo bene che, per un meccanismo senza dispersione energetica, viene espulsa mediante il funzionamento renale, aiutando peraltro a mantenere pulito il tratto urinario.
Giusto dire (e qui bravo!), che se si prendono farmaci, soprattutto quelli pesanti, oncologici, bere in abbondanza è indispensabile, ma ricordiamoci che forse l'alimentazione media della popolazione occidentale è forse peggio dei farmaci citostatici che si usano in oncologia.
Un'ultima considerazione/domanda: ma cosa vuole trovare nei testi di medicina, nei testi scientifici di argomenti come questo, dove una risposta sensata potrebbe solo aiutare le persone a stare meglio? Le sembra che alla medicina e alla scienza gliene possa davvero fregare qualcosa di un argomento come quello relativo alla quantità di acqua che occorre bere per stare bene? Andiamo Prof., almeno non prendiamo in giro la gente!
Dunque, bastava dare una sola risposta: si, bere tanta acqua fa solo bene!