Translate

giovedì 4 aprile 2013

La Crema Budwig: il componente base

Continuiamo gli approfondimenti sulla Crema Budwig per cercare di rispondere a tutte le domande che sorgono spontanee a chi non conosce questo meraviglioso alimento e vuole cimentarsi ad iniziare il proprio percorso di salute, prevenzione o guarigione che sia.
I componenti sono il primo aspetto importante che vale la pena di approfondire, ma ricorda: devono essere biologici e privi di conservanti chimici, per non correre il rischio di continuare ad intossicare il nostro corpo con prodotti chimici di vario tipo (vedi Metodo Kousmine).
La Base della Crema è costituita dal cosiddetto "formaggio bianco magro" che la Dr.ssa Kousmine aveva individuato come elemento essenziale in cui emulsionare gli Oli di semi spremuti a freddo. Immaginarsi di cominciare la preparazione di una colazione con un "formaggio bianco magro" credo che sia sconvolgente per ogni italiano; tuttavia se si approfondiscono gli aspetti peculiari di cosa può essere un "formaggio bianco magro" penso che si riesca a recuperare un po' di motivazione per mettere da parte lo shock psicologico ed affrontare i passi successivi della preparazione.

Ovviamente la Dr.ssa Kousmine, ai suoi tempi, non aveva a disposizione alcuni alimenti che abbiamo oggi ed è concepibile che abbia dato questa indicazione per la preparazione del suo gioiello. Io stesso quando ho iniziato la mia avventura con il Metodo Kousmine non avevo altre indicazioni che questa e mi ricordo di aver cercato nei negozi qualcosa che potesse assomigliare il più possibile ad un formaggio magro: ai tempi mi rifugiai in un tipo di "caprino a bassissimo contenuto di grassi" ma che mi ha permesso di cominciare.
La base deve avere un basso contenuto di grassi per poter incorporare quelli buoni insaturi che noi abbiamo scelto, cioè l'Olio di semi spremuto a freddo (Vitamina F) di turno che ogni mattina useremo per la preparazione. Fra le basi più appetibili troveremo facilmente a disposizione in commercio prodotti come la Ricotta, il Tofu, Yogurt magri, Yofu (yogurt si latte di soia). Per l'Italia mi fermerei qui perchè ritengo che questi si trovano facilmente in loco di produzione italiana e Biologici.
Per altri paesi si possono usare anche i seguenti prodotti come Seré magro (Svizzera), Faiselle magro (Svizzera), Petit-suisse, Quark (Canada), Cottage Cheese (Regno Unito), Requeijao (Portogallo), ma sono prodotti che non ho mai provato e quindi posso dire di non conoscerne nè il sapore nè le proprietà.
La Base è la fonte proteica, con pochissimi (o 0%) grassi animali; sono crudi perchè sottoposti solo a processi di breve riscaldamento o a basse temperature, oppure sono solo prodotti fermentati come gli yogurt che potrebbero anche essere preparati in casa.
Nell'uso di buona parte delle Basi elencate qui sopra si corre i rischio di assumere poco Calcio che si perde nelle lavorazioni soprattutto dei latticini sottoposti a cagliatura. Non è ovviamente il caso dello Yogurt che, essendo il prodotto di fermentazione del Latte, non subisce alcuna deplezione di Calcio. Lo Yogurt (anche quello di Soia) contiene inoltre fermenti lattici probiotici utili al mantenimento della flora batterica intestinale (soprattutto il Lactobacillus Acidophilus ed il Bifidobatterio), a condizione che ne contengano in quantità sufficientemente alte per sopravvivere al passaggio nello stomaco (molto acido e distruttivo) e così poter accedere all'intestino indenni e pronti ad attecchire.
Il Tofu e lo Yogurt di Soia sono indicati nel caso di intolleranze al latte e latticini oppure a chi segue la dieta Vegana; è inoltre molto ricco di proteine vegetali e oli polinsaturi, aderendo perfettamente alla causa del Metodo Kousmine.
Il mio consiglio, a meno di intolleranze particolari, è quello di variare la tipologia di base per la Crema; questo ci mette al riparo da eventuali carenze dovute ad un tipo particolare di base.
Per i meno avvezzi agli acquisti dei prodotti a base di Soja segnalo i prodotti che conosco e che si possono trovare facilmente anche nella grande distribuzione:













Credo ci siano informazioni sufficienti per poter cominciare il proprio cammino verso la preparazione di una Crema Budwig a regola d'arte.

Letture consigliate

Salvate il vostro Corpo Salvate il vostro Corpo
Prevenire e guarire le malattie moderne intervenendo sulle abitudini alimentari
Catherine Kousmine

Compralo su il Giardino dei Libri

Come Sono Guarito dalla Psoriasi Come Sono Guarito dalla Psoriasi
La cura che funziona: facile, naturale, economica
Massimo Bianchessi

Compralo su il Giardino dei Libri

La prima colazione della salute La prima colazione della salute
La crema Budwig
Philippe Gaston Besson

Compralo su il Giardino dei Libri