Translate

venerdì 29 marzo 2013

Ricetta per un Pranzo Kousmine

Ecco una tipica ricetta che ci può guidare nella preparazione del pranzo secondo i criteri di alimentazione della Dr.ssa Kousmine.
Come sempre si inizia mangiando il "crudo"; tipicamente il piatto di elezione è un'insalata di verdure ma ci si può sbizzarrire aggiungendo dei frutti che possono dare un tocco di sapore diverso all'insalata; la mela, la pera, le arance, l'avocado, si possono aggiungere a pezzi per dare un contrasto al tipico sapore salino delle verdure con un gusto più dolce. Chi non ha problemi di gusti, e vuole sperimentare, può certamente trovare e inventare molte ricette anche di facile e rapida preparazione.
Inutile dire che prima di tutto avrete visitato il vostro venditore di frutta e verdura fresca e biologica.
Lavare l'insalata è molto più facile quando è biologica, non ci si deve preoccupare di aggiungere nulla all'acqua del rubinetto per togliere residui di sostanze chimiche che nell'agricoltura intensiva NON biologica sono sempre presenti (sia sottoforma di pesticidi che come fertilizzanti) e che non riusciremo mai a togliere.
Un'altro utile consiglio è di lavare la verdura in acqua corrente: lo so, mi state già rimproverando perchè spreco l'acqua? Niente affatto! Sono anch'io un risparmiatore di acqua potabile e ho fatto delle prove utilizzando i due metodi; alla fine resto a favore del metodo di lavaggio in acqua corrente. Certo il rubinetto non deve sparare acqua a getto di idrante, ma semplicemente se regolate il flusso in maniera adeguatamete moderata oppure se avete l'accortezza di dotare le bocche dei rubinetti di casa con gli appositi regolatori di flusso per il risparmio di acqua, otterrete un getto apparentemente abbondante ma dai consumi limitati. organizzatevi per ottimizzare il consumo dell'acqua, bene prezioso e pubblico)

Questo vi permetterà di lavare le foglie della vostra insalata ad una ad una (stiamo parlando di insalate a foglia grande ovviamente, vi voglio vedere lavare tutte le foglie della valeriana o soncino a una ad una ); questo tipo di lavaggio permette di mantenere il più intatti possibili i contenuti nutrizionali della vostra verdura. Infatti lasciando in ammollo la verdura, e soprattutto lasciandola per troppo tempo, si perdono molti minerali e vitamine di cui gli alimenti biologici sono ancora ricchi. Comunque l'acqua di scolo raccolta nella vasca del lavandino può essere recuperata e usata per innaffiare le vostre piante o il vostro giardino (organizzatevi per farlo e otttimizzare il consumo di acqua potabile, bene pubblico!)
Ricetta dell'insalata, per persona: 150 gr di Trevisana, 1 Arancia, 1 cucchiaio di semi di girasole, mezzo cucchiaino da caffè di Curcuma in polvere, 1 cucchiaio di Olio Extravergine di oliva, Sale marino Integrale o Sale Rosa dell'Himalaya quanto basta. Al posto del Sale si può usare anche del Gomasio (preparatelo voi in casa è facile).
Come primo piatto possiamo preparare del riso integrale (50 g a testa è più che sufficiente) utilizzando il metodo di cottura tipico per i cereali: una parte di cereale e una parte di acqua sono le quantità per il riso.
"Soffriggete" della cipolla a pezzetti in acqua e prima che il tutto si asciughi e bruci, aggiungete ancora l'acqua portata ad ebollizione a parte in quantità pari al volume del riso (potete preparare le quantità prima di iniziare; l'acqua un po' più abbondante). Aggiungete del brodo vegetale o del Miso e lasciate cuocere a fuoco lento fino a completa cottura del riso (deve restare un po' al dente). L'acqua in più può essere aggiunta nel caso la cottura non fosse terminata e l'acqua in pentola finita. Il riso potrà essere condito con dell'Olio Extravergine alla fine quando è nel piatto.
Germogli di lenticchie (al vapore): occorre prepararle in anticipo poichè la germogliazione le lenticchie richiede tempo necessario. 20 o 30 gr di lenticchie secche per persona possono bastare. Mettete le lenticchie a bagno in acqua e tenetele per 24 ore a mollo. Poi scolate e sciacquate abbondantemente; versatele in un panno inumidito e posato in un vassoio e avvolgete nel panno le lenticchie. Mettete il tutto in un posto aerato ma con poca luce. Il giorno dopo sciacquate ancora le lenticchie in fase di germogliazione (durante la germogliazione vengono espulsi rifiuti metabolici che vanno rimossi con i risciacqui). Ripetete la stessa operazione per 3 giorni o più in funzione di come preferite siano lunghi i germogli ma tenete presente che man mano che crescono i germogli cambiano il loro contenuto nutritivo: ad esempio aumentano la Vitamina C e Carotene (Vit. A) a discapito della Vit. E. Una volta pronti i germogli possono essere mangiati tal quali oppure cotti brevemente a vapore (4 Minuti sono sufficienti). Conditeli con della Vinagrette fatta da voi (ricordatevi di usare Olio Extravergine e Aceto di mele, sale integrale e senape tutto Bio).















Bene, abbiamo preparato un pranzo ricchissimo di Fibre, Vitamine, Sali Minerali, Oligoelementi, Proteine (la combinazione tra riso e lenticchie apporta proteine ad alto valore nutrizionale simile alla carne), Antiossidanti, Carboidrati, Acidi grassi insaturi e tutto il necessario per una sana e corretta nutrizione naturale e integrale.
Buon appetito e ricordatevi che per Pasqua non è necessario l'Agnello a tavola a meno che lo invitiate dandogli amore e un po d'erba; quello che avete preparato secondo le indicazioni sopra riportate è sufficiente per tenere in buona salute voi e l'Agnello!

















Letture consigliate

La Tavola della Salute La Tavola della Salute

C. Kousmine

Compralo su il Giardino dei Libri

La Salute a Tavola La Salute a Tavola
90 ricette secondo il metodo Kousmine
Alain Bondil, Marion Kaplan

Compralo su il Giardino dei Libri