Translate

martedì 19 marzo 2013

Omega 3: i grassi che fanno la differenza

Incredibilmente molte persone si ammalano perchè hanno una carenza di grassi, in particolare di Omega 3.
Naturalmente ci sono grassi e grassi, non tutti sono uguali: quelli saturi (trigliceridi, prevalentemente contenuti nella carne, nel burro e nei formaggi ed in quantità prevalente nella nostra alimentazione) fungono per lo più da carburante per dare energia alle nostre cellule, ma anche da imbottitura protettiva per i nostri organi fungendo da paraurti;


quelli insaturi invece sono molecole più reattive che hanno una gran capacità di partecipare attivamente al nostro metabolismo: monoinsaturi e polinsaturi sono contenuti principalmente nelle olive, nell'avocado, nei legumi, nei semi e loro oli, nei cereali, ma anche nel pesce, soprattutto quelli che vivono in acque fredde.

I grassi sono molto importanti per il nostro corpo poichè svolgono funzioni vitali: oltre alla sopra citata attività meccanica di protezione a cuscino, svolgono una funzione determinante per l'integrità delle nostre cellule, cioè si occupano di non far seccare le nostre cellule piene di acqua, partecipando alla struttura delle membrane cellulari (gli acidi grassi insaturi sono nati con le prime forme di vita cellulari proprio per isolarle adeguatamente dal mondo esterno); si occupano anche del trasporto delle vitamine liposolubili (A, D, E, K); servono da base per la sintesi di importanti ormoni, leucotrieni, prostaglandine e trombossani che partecipano attivamente nel sistema immunitario, nelle secrezioni gastriche e nel controllo della pressione sanguigna. Gli stessi ormoni steroidei (cortisone, estrogeni e testosterone) non esisterebbero senza grassi.
E' però indispensabile un equilibrio tra grassi saturi ed insaturi per poter godere di buona salute e spesso le malattie sono dovute ad uno squilibrio nel metabolismo dei grassi. Gli acidi grassi insaturi concorrono alla formazione dei fosfolipidi, importanti componenti delle membrane cellulari, simili ai trigliceridi ma con un contenuto di fosforo originario dell'acido fosforico, capaci di isolare il contenuto cellulare impermeabilizzando le membrane ed evitando la fuoriuscita del contenuto acquoso. Non si può dimenticare poi gli steroidi, una classe di lipidi come il Colesterolo, gli ormoni steroidei (come gli ormoni sessuali ed il cortisone) con importantissime funzioni legate alla riproduzione e all'attivazione delle reazioni dello stress. Ricordiamo che gli acidi grassi saturi stimolano la produzione fisiologica di Colesterolo, mentre quelli insaturi la riducono.
L'uso di alimenti naturali ed integrali consente un buon equilibrio tra grassi saturi e insaturi; chi si alimenta di cibi pronti e industriali rischia una carenza di acidi grassi insaturi essenziali come l'acido linoleico, alfa-linolenico e arachidonico dei quali risulta necessario introdurre opportune quantità per il nostro fabbisogno perchè il nostro organismo non li può produrre.
Quali sono i sintomi più comuni di carenza di Omega?
Ansia, nervosismo, umore depresso, disturbi del sonno, pelle secca, forfora, scaglie, caduta dei capelli, unghie fragili, ferite che guariscono con difficoltà, tendenze alle infiammazioni, disturbi reumatici, sovrappeso, vista debole, mancanza di concentrazione, memoria debole, disturbi circolatori sono tutti segnali utili a identificarne una carenza anche importante.

Una delle caratteristiche degli Omega (Acidi grassi polinsaturi) è quella di rendere fluido il sangue; questo è il motivo per cui i pesci che vivono in acque fredde hanno alte concentrazioni di polinsaturi che infatti hanno la caratteristica di rimanere liquidi fino a temperature di -40°C. Ecco quindi che un giusto apporto di polinsaturi dà fluidità al sangue dando anche più capacità al nostro fluido vitale di raggiungere meglio tutte le cellule e nutrirle adeguatamente.
Non bisogna però esagerare, perchè, come in tutte le cose, se si esagera, anche gli Omega possono persino essere nocivi alla nostra salute: un apporto equilibrato di Omega può essere soddisfatto con una quantità corrispondente ad un cucchiaio da minestra di olio vegetale usato per condire una buona insalata o un piatto di vegetali crudi. Teniamo presente che molti frutti, verdure, cereali e legumi, contengono già Omega perchè, come abbiamo già detto, questi componenti sono indispensabili per le strutture cellulari delle membrane che hanno il compito di proteggerle dalla perdita di acqua e quindi dall'essiccamento; questo è il motivo per cui la natura ha creato queste molecole portentose. Il mais e la soia sono cereali particolarmente ricchi di polinsaturi: il tofu, ottenuto dalla soia è un valido sostituto della carne sia dal punto di vista proteico che dal punto di vista dell'apporto di Omega. E' sicuramente un ottimo alimento terapeutico per i mangiatori di carne che si ritrovano più spesso con i sintomi sopra elencati; un cambio di dieta a favore di alimenti ricchi di Omega può significare la scomparsa pressoché immediata di quei sintomi che verrebbero curati dal medico con i soliti farmaci, e posso asicurare che per quei sintomi ci si può veramente sbizzarrire con le prescrizioni farmacologiche!
Dove ci sono Omega c'è Vitamina E: un potente antiossidante che protegge gli acidi grassi insaturi, molto sensibili all'ossidazione che renderebbe inutilizzabili questi prezioni nutrienti; un apporto corretto di Vitamina E con l'alimentazione (attenzione però all'apporto di questa vitamina mediante integratori!) ci aiuta a proteggere gli acidi grassi insaturi anche all'interno del nostro corpo, dove i radicali liberi sono in agguato alla ricerca di molecole organiche da attaccare (gli Insaturi sono appetitosissimi per i radicali liberi che sono veri proiettili vaganti all'interno del nostro corpo).
Gli Omega più importanti sono l'Acido Linoleico, l'Acido Alfa-Linolenico e l'Acido Arachidonico (Leggi l'articolo sugli Omega 3 e 6).

Avocado
L'Acido Linoleico è un Omega 6, sintetizzato dalle piante ma è contenuto anche nelle carni di animali erbivori; il metabolismo umano è in grado di trasformarlo in Acido Alfa-Linolenico, Gamma-Linolenico e Acido Arachidonico i quali possono a loro volta essere trasformati in molecole ancora più complesse come le importantissime Prostaglandine e gli Ormoni. Un'alimentazione vegetariana è in grado di apportare una quantità sufficiente di Acido Linoleico.
L'Acido Alfa-Linolenico è un componente essenziale delle membrane cellulari dei vegetali a foglie verdi,è contenuto in alcuni semi e oli di semi (colza, canapa, noce, soia e lino ne sono molto ricchi) mentre gli altri semi e loro oli sono molto ricchi in Linoleico. L'alfa-linolenico è molto importante per le nostre cellule nervose e della retina. Chi mangia molta carne e poca verdura deve sapere che in tal caso il bilancio di Omega è a favore degli Omega 6 che nel nostro organismo sono in concorrenza con gli Omega 3 e quindi a favore del metabolismo di molecole pro-infiammatorie. L'Alfa-Linolenico è anche un precursore di acidi grassi a catena più lunga come i docosaesaenoico (DHA) e eicosapentaenoico (EPA) importantissimi composti per la nostra salute di cui parlerò in modo specifico in un prossimo articolo.

L'Acido Arachidonico è contenuto prevalentemente nella parte grassa delle carni animali. E' un Omega 6 che è parte costituente dei fosfolipidi presenti specialmente nei neuroni; sono molto importanti per la trasmissione dei segnali nervosi, ecco perchè è un nutriente importante per il nostro cervello.
L'Acido Arachidonico, nella biochimica del nostro corpo, è un precursore di altre molecole molto importanti come le Prostaglandine, i Lucotrieni, le Prostacicline e i Trombossani, molto importanti per i meccanismi legati al sistema immunitario, ma anche molto studiati per chiarire l'origine ed il trattamento di sintomi e malattie.
Continueremo ad occuparci di Omega, amici e nemici.


Letture consigliate


Salvate il vostro Corpo Salvate il vostro Corpo
Prevenire e guarire le malattie moderne intervenendo sulle abitudini alimentari
Catherine Kousmine

Compralo su il Giardino dei Libri

Gli Oli Vegetali per la Nostra Salute Nathalie Cousin Gli Oli Vegetali per la Nostra Salute
Proprietà e indicazioni d'uso, ricette salutistiche, consigli cosmetici
Nathalie Cousin

Compralo su il Giardino dei Libri

Il Potere degli Omega 3 - I Grassi che Fanno Bene Klaus Oberbeil Il Potere degli Omega 3 - I Grassi che Fanno Bene
Gli acidi grassi essenziali alla nostra salute
Klaus Oberbeil

Compralo su il Giardino dei Libri

Omega 3 Omega 3
Le ricette e gli alimenti ricchi di questa preziosa sostanza
Giuliana Lomazzi

Compralo su il Giardino dei Libri

Omega 3-6-9 Omega 3-6-9
Le chiavi per la salute, la bellezza e il benessere
Luca Fortuna

Compralo su il Giardino dei Libri